Bertoli Maila Bertoli Maila . Padova, (Veneto) Guida Turistica Padova e ville venete Provincia di Padova.
Guida Turistica Padova e Ville Venete Padova, (Veneto). 3385648858. .

La ruota degli esposti

La ruota degli esposti

Qualche settimana fa ho fatto una passeggiata nel quartiere del Portello. Cielo azzurro, poche persone per strada e un silenzio quasi irreale. Osservando qua e là sono arrivata nei pressi della Chiesa di Ognissanti. Devo dire che sono passata moltissime volte in autobus per quella via, di corsa e distrattamente. Stavolta no. Mi sono diretta verso quello che da tempo volevo vedere da vicino: La ruota degli Esposti, istituita nel 1847. E' lontana dalla strada. A buon diritto. Non si può passare, buttare l'occhio e  pretendere di capire.

Leggi tutto...

8 febbraio e Padova..

8 febbraio 1848 a Padova. Fu il prologo della Rivoluzione nel Lombardo Veneto. Questo moto si distingue da tutti quelli degli altri centri per l' organizzazione e la partecipazione di massa di tutta la città. Si svolge in tre giornate drammatiche tra cui quella svoltasi il 7 febbraio, prendendo a pretesto il funerale di uno studente. 5000 persone di tutti i ceti in fila per 3/uno studente, un cittadino, un popolano/ sfilano dietro la bara in completo silenzio. La mattina seguente una delegazione avanza richieste ultimative agli austriaci,ma vengono respinte. La sera sul cortile dell' Università scoppiano gli scontri. L' indomani la repressione. Chiusa l' Università,73 studenti espulsi, 4 professori destituiti. Se entri al Caffè Pedrocchi, puoi notare, alla parete, il foro di un proiettile risalente questa data.

Dove é finita la Bilancia?

L'orologio di Piazza dei Signori è una riproduzione di quello inventato nel 1344 dal medico e astronomo Giovanni Dondi. La sua costruzione fu deliberata nel 1423-si ritiene il primo in Italia- su disegno dell' 'orivolajo' Novello. Fu costruito nel 1437 dai vicentini Delle Caldiere, mentre le decorazioni furono eseguite da Giorgio da Treviso. Ebbene proprio sulle decorazioni vi è qualcosa che, apparentemente, non quadra. L'orologio segna le ore, i minuti, i giorni del mese, gli aspetti della luna e il corso del sole per i segni dello zodiaco, tutti i segni tranne la Bilancia. Pare quasi che lo Scorpione

Leggi tutto...

Gaude Felix Padua...

Studiando la città di Padova, mi sono trovata spesso a pensare a un monumento, un luogo, un' opera che potesse essere per me il simbolo di questa città. Ho cambiato idea varie volte finché i miei occhi non si sono fermati sulla volta che sovrasta l'arca del Santo. Lì, nel riquadro centrale, avvolto dagli stucchi, si trova una scritta, per me la sintesi di tutta la città di Padova - non solo dal punto di vista religioso. "GAUDE FELIX PADUA/ QUAE THESAURUM POSSIDES", ossia "gioisci, o Padova felice, che possiedi un tesoro". Questo distico fa parte dell' Ufficio ritmico di Giuliano da Spira, un frate minore, "magister cantus in aula regis francorum" e fu composto qualche anno dopo la morte di Sant' Antonio. Eccolo per esteso: "Gaude felix Padua quae thesaurum possides cuius in altario dignum fore loculum visio monstravit tu signis irrigua tot in tuo provides miseris Antonio serva rei titulum quae sic te ditavit sed tu nos ad ardua pater hic qui praesides quorum es possessio transfer quos hic vinculum mortis inclinavit"

 

Joomla templates by a4joomla

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information